A+ A A-

A Venezia, l'architettura francese contemporanea, con Paul Andreu e Jean-Michel Wilmotte

  • Scritto da Il Trillo
Il Teatrino di Palazzo Grassi, in collaborazione con Alliance française di Venezia, presenta la rassegna Architecture(s), un ciclo di incontri che coinvolge due grandi nomi dell’architettura francese, Paul Andreu e Jean-Michel Wilmotte, chiamati a esprimere la propria visione sulle molteplici tematiche affrontate dalla 15. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia in dialogo con due esperti di architettura e cultura contemporanea. La rassegna inaugura lunedì 7 novembre 2016 con la partecipazione di Paul Andreu, autore di numerosi edifici costruiti in Oriente, come il Museo del Mare di Osaka e il teatro dell’opera di Pechino. Andreu è specializzato in progetti aeroportuali; ha lavorato infatti, per circa quarant’anni, alle diverse realizzazioni dell’aeroporto di Parigi Charles De Gaulle. L’architetto francese incontrerà Pierre Rosemberg, membro dell’Académie française e presidente dell’Alliance française di Venezia, presidente-direttore del Louvre tra 1994 al 2001. Il secondo appuntamento si terrà lunedì 12 dicembre 2016. Il Protagonista è Jean-Michel Wilmotte, autore dei restauri delle sale espositive del Musée des beaux-arts di Lione, del Musée du Louvre di Parigi e del Rijksmuseum di Amsterdam. Particolarmente attento alle problematiche legate alla conservazione del patrimonio artistico e architettonico, Wilmotte ha dato vita nel 2005 a Venezia alla Fondazione che porta il suo nome, con lo scopo di avvicinare i giovani architetti a queste tematiche. L’architetto converserà per il pubblico del Teatrino di Palazzo Grassi con l’architetto veneziano Antonio Foscari, docente di Storia dell’Architettura presso l’Università IUAV di Venezia. Il calendario completo della stagione culturale è disponibile sul sito di Palazzo Grassi, alla pagina “calendario”. www.palazzograssi.it

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".