A+ A A-

Alla Galleria d'arte San Grato (Aosta), Muzzolon, Favre, Malesan, Medici

  • Scritto da Claudia Camedda
Alla Galleria San Grato ad Aosta, sabato 30 luglio 2016, è stata inaugurata la mostra di Giancarlo Muzzolon, dal titolo "La pittura per la serenità". L'evento artistico terminerà venerdì 5 agosto. Questo pittore figurativo, nato ad Aosta, musicista e già docente di lettere classiche, presenta ventotto quadri ad olio, fra cui paesaggi valdostani, altri veneziani, o anche temi floreali. L'autore che ha al suo attivo, diverse mostre personali in Valle, come nel 1990, alla saletta Comunale d'Arte del capoluogo regionale, nel 1998 alla Torre dei Signori di Sant'Orso sempre ad Aosta, nel 1988 con le mostre dii G. Montedori, per il premio Arte, Targa d'argento, dipinge da sempre diversi aspetti della realtà circostante, catturando le particolarità da cui trae il suo moto di ispirazione. 
L'orario della mostra sarà dalle 10 alle 12, e dalle 16 alle 19.
Da sabato 6 a venerdì 12 agosto, sarà poi il turno di Antonio Favre, che presenterà diversi bassorilievi in legno, raffiguranti paesaggi, e delle sculture. L'autore è originario di Aosta ma negli anni '80 si trasferisce a Genova, dal punto di vista artistico sperimenta tutte le tecniche del colore: preparazione, miscela, fusione, (spaziando poi ancora dal disegno all'aerografia), ha inoltre fatto esperienze di lavoro nell'artigianato. 
L'orario della mostra sarà dalle 10 alle 12, e dalle 16 alle 19.
Dal 13 al 19 agosto esporrà le sue opere Luciano Malesan. L'inaugurazione della mostra dal titolo "Umana natura", si terrà alle 17,30. L'artista presenterà quindici quadri. La tecnica adottata per la realizzazione dei suoi lavori, consiste nell'impiego da parte dell'autore, di materiali misti, o meglio di superfici in legno, sulle quali le figure rappresentate sono dipinte con colori acrilici. Le figure, poi vengono assemblate ancora, con pezzi di legno e pasta volume, per ottenere così un effetto di profondità particolare. I soggetti delle sue creazioni sono vari, soprattutto figurativi. I dipinti come "Icona", "Leggerezza allungata", "Natura madre", "Dopo il sonno", "La ragazza con il  neo" danno valore all'esposizione artistica della Galleria San Grato. Saranno inoltre esposti, pezzi di sculture recenti e antiche dell'Arte africana, scelti dalla Collezione personale di Alessandro Parrella, il quale presenterà la mostra, all'inaugurazione sabato 13 agosto, anche in veste di rappresentante dell'Associazione Culturale Parellarte.
L'orario della mostra sarà dalle 10 alle 12, e dalle 16 alle 19.
Dal 20 al 26 agosto, successivamente Marisa Medici esporrà venti quadri ad olio su tavole e su tela. I soggetti sono floreali e paesaggistici, con rappresentazioni di montagne e mare. Notevoli opere dell'autore sono "Il Monteemilius", "Il Galeone", "Il Cervino". L'artista per tutta la vita è stata accompagnata dalla passione per pittura, e per motivi famigliari ha sempre dovuto tralasciare questa sua aspirazione, nel 2011 si iscrive al corso di pittura, del maestro valdostano Alberto Piccolo, a Nus, e lo frequenta per 1 anno e mezzo. Marisa Medici, ha ottenuto riconoscimenti in diverse mostre Collettive, come nel marzo-aprile 2013 alla Galleria Civica Comunale di Saint Vincent, o nel maggio 2013, alla Galleria Civica di Aosta, con la mostra dal titolo "Nus e dintorni". L'orario della mostra sarà continuato, dalle 11 alle 19.
La rassegna è organizzata dall'Associazione Artisti Valdostani, di cui è Presidente Silvana Zanoni, con il patrocinio del Comune di Aosta.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".