A+ A A-

Grazia Verasani: Velocemente da nessuna parte

  • Scritto da Il Trillo

Giorgia Cantini ha un’agenzia investigativa a Bologna. È una quarantenne single, che ha solo avventure occasionali con gli uomini e un vero amico nel maturo vicino di casa, ex attore porno e gran cuoco. Ama bere molto e ascoltare musica rock. In genere si occupa di banali pedinamenti per coniugi o fidanzati gelosi, ma stavolta le è stato affidato un caso di sparizione. Dora vuole sapere cosa è accaduto all’amica Vanessa Liverani, Van per tutti: è una giovane prostituta, madre di un ragazzino di dieci anni, Willy, che conduce una vita solitaria ed è sparita senza lasciare traccia. Ma si ritrova presto il suo corpo senza vita nella Grotta delle Fate e Giorgia, per scoprire la verità su Van, si concentra sulle confessioni affidate da lei a un diario. Si addentra così nella realtà di una provincia corrotta e ipocrita, e si scontra con le dinamiche di una famiglia dal passato ingombrante. Nel continuo andirivieni tra una Bologna afosa e deserta e Sasso Marconi dove abita la famiglia di Van, Giorgia si confronta con la madre Lena, un’emiliana dai modi spicci, e con il nonno Rolando, ex partigiano che si prende cura del povero Willy. Resta sullo sfondo invece il padre di Van, su cui grava ancora l’ombra di un delitto passionale commesso anni prima. Giorgia è particolarmente brava a cogliere le sfumature emotive e a captare i segni della tragedia familiare, fatta di drammi antichi e oscure colpe, grazie alla sensibilità acuita in lei da due gravi perdite, quelle della sorella e della madre, e grazie alla sua capacità di immedesimazione. Riuscirà così a portare alla luce una atroce verità, frutto di vecchi dolori e violenze, la realtà di una vicenda dove si ripropongono sensi di colpa non rimarginabili e si ripete un tremendo destino.  
Quali misteri si celano dietro la scomparsa e la morte di una giovane prostituta? Il secondo noir, dopo Quo vadis, baby?, che ha per protagonista la detective bolognese Giorgia Cantini.

Grazia Verasani: Velocemente da nessuna parte
2009, Feltrinelli
192 pagine, 8 euro

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".