A+ A A-

Con il valdostano Vincenzo Costanza si apre il "Noir in Festival" a Courmayeur

  • Scritto da Il Trillo

Vincenzo CostanzaApre con un libro piccolo ma intenso l'edizione 2011 del "Courmayeur Noir in Festival": alle 17 di lunedì 5 dicembre, al "Jardin de l'Ange" della cittadina sotto il Monte Bianco, lo scrittore valdostano Vincenzo Costanza attraversa con il pubblico il suo "Sottopelle", sette racconti noir che partono da Howard Phillips Lovecraft e arrivano a scavare nelle nostre più intime paure. "Sottopelle - 7 racconti di puro brivido" suscita sentimenti contrastanti: il fascino del male, la pazzia alla "Saw", il patologico che sembra la normalità. Fra elementi molto attuali, da cronaca, spicca il racconto d'apertura "L'eredità di Lovecraft": il libro nero, il "Necronomicon", torna alla luce in un quadro inquietando in cui diventa cruciale per l'intera umanità la decisione dell'io narrante di premere un tasto per stampare o cancellare. Costanza è alla sua opera prima, un romanzo è già pronto ad uscire dal cassetto, e si presenta con sguardo disincantato e stile cesellato. A Courmayeur con lui ci saranno anche 12vda.it e iltrillodeldiavolo.it, sempre pronti a sostenere i talenti.
Nella serata arriverà a Courmayeur anche l'attore e conduttore televisivo Luca Argentero: rivelazione del cinema italiano degli ultimi anni, star nella commedia con "Lezioni di cioccolato" come nel dramma sociale con "Il grande sogno" di Michele Placido, spigliato conduttore delle "Iene" con Ilary Blasi ed Enrico Brignano, ad accoglierlo sul palcoscenico del "Palanoir", prima dell'anteprima di "Margin Call", il thriller finanziario con Kevin Spacey e Paul Bettany, saranno Giorgio Gosetti e Marina Fabbri, direttore del festival e le autorità valdostane.
Il calendario dell'intero festival è disponbile sul sito Internet ufficiale.


@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".