Logo

Sono Nero Wolfe, risolvo problemi. Il ritorno in libreria e in tv del detective di Rex Stout

A volte ritornano, direbbe Stephen King a Rex Stout per salutarne la ricomparsa sugli scaffali delle librerie e nei palinsesti della Rai. A novembre è uscito il primo volume della nuova collana editoriale Le inchieste di Nero Wolfe (Beat Edizioni): si intitola Fer-de-lance (La traccia del serpente) ed è anche la primissima avventura (1934) dell'investigatore originario del Montenegro e residente nella Grande Mela, che in Italia ha il volto del grande Tino Buazzelli da Frascati. Nei primi mesi del 2012 è annunciata sui canali Rai la fiction in otto puntate Bentornato Nero Wolfe. Nel cast Francesco Pannofino, che sarà il protagonista, Pietro Sermonti, che farà l'assistente Archie Goodwin, e poi Giulia Bevilacqua, Andy Luotto, Marcello Mazzarella, Michele La Ginestra, Davide Paganini. Produce Casanova Multimedia in collaborazione con Rai Fiction. Dirige Riccardo Donna.
Evidentemente c'era un vuoto da colmare, una nostalgia da soddisfare. Del resto, con la serie di Nero Wolfe interpretata da Buazzelli e, come Goodwin, da un altro big, Paolo Ferrari, sono cresciute generazioni di telespettatori. Dieci, senza contare negli anni le repliche, gli episodi trasmessi tra il 21 febbraio 1969 e il 23 febbraio 1971, tutti diretti da Giuliana Berlinguer: Veleno in sartoria, Circuito chiuso, Per la fama di Cesare, Il pesce più grosso, Un incidente di caccia, Il patto dei sei, La casa degli attori, La bella bugiarda, Sfida al cioccolato e Salsicce 'Mezzanotte'. La simpatica antipatia da casalingo doc (Wolfe risolve i casi senza mai lasciare la propria abitazione), la mole falstaffiana, i feticci delle orchidee, del mappamondo e del segnalibro d'oro, i contrappunti con il fido Goodwin, appassionato bevitore, se la memoria non inganna, di latte freddo al limone, le trame perfette di Stout fanno di Nero Wolfe un grandissimo personaggio letterario e di Tino Buazzelli un'icona, come si dice oggi, della grande televisione del passato, quella alimentata da testi letterari di alto livello, benché di genere, e da ottimi attori di teatro, come Buazzelli e Ferrari, con la loro capacità di mettersi in gioco in qualunque situazione: il primo non disdegnò di partecipare a numerosi film comici e il secondo è stato anche testimonial di un notissimo detersivo. Nero Wolfe ha però avuto molti altri volti al cinema e in tv, prima e dopo quello familiare di Buazzelli. Iniziò sul grande schermo il newyorkese Edward Arnold con Meet Nero Wolfe (Herbert J. Biberman, 1936), cui seguì Walter Connolly da Cincinnati con The League of Frightened Men (Alfred E. Green, 1937). Il primo Nero Wolf televisivo fu il tedesco Heinz Klevenow, nella serie Zu viele Köche (Kurt Wilhelm, 1961). Dopo l'attore italiano, toccò a Thayer David nel film tv Nero Wolfe (Frank D. Gilroy, 1979), a William Conrad nella serie Nero Wolfe (14 episodi per il piccolo schermo, diretti da Peter Allan Fields nel 1981), dopo ben vent'anni a Maury Chaykin con il film tv The Golden Spiders: A Nero Wolfe Mystery (Bil Duke, 2001), al lituano Donatas Banionis, in un altro film tv (Poka ya ne umer, 2001, del russo Yevgeni Tatarsky), e infine ancora a Chaykin, nella più lunga serie tv finora mai dedicata al detective di Stout: i 27 episodi di A Nero Wolfe Mystery (2001-2002), diretti da vari registi, con Timothy Hutton nei panni di Goodwin e, in sette casi, dietro la macchina da presa. Poi dieci anni di silenzio, fino alla prossima riscoperta targata Rai. Quanto al versante letterario del personaggio, partorito da un Rex Stout (1886-1975) che, prima di fare bingo con Wolfe, scrisse all'esordio un romanzo sperimentale (How like a god, 1929) che passò immeritatamente senza lasciare quasi traccia, sono trentatré i romanzi e trentanove i romanzi brevi dedicati all'imponente e assorto detective, per un arco di tempo tra gli anni '30 e gli anni '70 del '900. Location prediletta New York City. Quella di Wolfe è stata nominata Miglior Serie del Mistero del Secolo al convegno Boucheron 2000 e lo scrittore originario di Noblesville (Indiana) Miglior Scrittore del Mistero sempre del Secolo. Bentornato Nero Wolfe, bentornato davvero.

© 2003-2018 P.IVA 01058350073