A+ A A-

Davide Latella

  • Scritto da redazione
Davide Latella si è diplomato in direzione d’orchestra presso il Conservatorio di “S.  Cecilia” di Roma sotto la guida del M° Bruno Aprea e in violino al Conservatorio  di Musica “F. Morlacchi” di Perugia con il M° Antonio Salvatore. Nel 2002 si è  perfezionato all’Accademia Chigiana di Siena nella classe del M° Yuri Ahronovitch,  vincendo la borsa di studio dell’Accademia.  In qualità di direttore d'orchestra si è esibito con varie compagini orchestrali e  cameristiche, tra le quali I Cameristi di Roma, l'Orchestra Nazionale della Bulgaria, il  Gruppo Strumentale Musica d'Oggi, i Cameristi di Santa Cecilia, l’Orchestra “Daniele  Paris”, l’ensemble EufoniArché e l'Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia  di Roma. Con quest’ultima ha portato in tournée in Normandia un programma  interamente dedicato a Nino Rota, in occasione della “Settimana culturale franco-inglese”.  In veste di direttore artistico, cura dal 2011 la programmazione musicale della  manifestazione “Notti d'Estate a Castel Sant'Angelo”, organizzata dal Polo Museale Romano del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Parallelamente agli studi musicali ha compiuto gli studi letterari.
Laureato con lode in  Lettere presso l’Università "La Sapienza" di Roma, con una tesi in Storia della Musica, ha curato la pubblicazioni di saggi, articoli e voci enciclopediche in ambito letterario e  musicale con Bulzoni editore, la Casa editrice dell’Università degli Studi di Roma “La  Sapienza” e l’Enciclopedia Italiana Treccani. Ha collaborato con la RAI come giornalista e consulente musicale. In particolare  ha collaborato con il V Canale “Auditorium” della Filodiffusione e ha curato la  pubblicazione di alcune collane discografiche di musica classica e jazz per Rai Trade  (“I Concerti del Quirinale di Radio3”, “Collana dell’Archivio Storico RAI”, “I Grandi  Teatri Italiani”, “Tracce”).

[fonte: Roma SInfonietta - gennaio 2015]

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".