A+ A A-

Rudy Smaila

  • Scritto da redazione
Rudy Smaila, 35 anni, è un artista poliedrico, come il padre Umberto: conduttore radio e tv, attore, veejay, musicista: un entertainer a tutto tondo. Si esibisce con le serate live music dove il pubblico non è un semplice spettatore ma parte integrante dello show, offrendo spettacoli ad alto indice di coinvolgimento: il dna paterno non tradisce. Rudy muove i primi passi nel mondo dello spettacolo recitando in due ruoli minori nei film “Vita Smeralda” e “Torno a vivere da solo” dello “zio” Jerry Calà, rispettivamente del 2006 e del 2008. Sempre nel 2006 è concorrente del programma televisivo di Rai Uno Ballando con le stelle e successivamente partecipa a diversi programmi Mediaset, prima come opinionista e poi come conduttore, ruolo nel quale esordisce col programma The Box Game, trasmesso da Italia Uno. L'anno successivo è quello del debutto come musicista e cantante dal vivo esibendosi per la prima volta allo Smaila's di Poltu Quatu, in Sardegna: comincia così prima ad accompagnare il padre Umberto nei suoi show, avviando poi, nel 2013, l'attività parallela di cantante solista accompagnato dalla propria band. Rudy prosegue con l’attività cinematografica prendendo parte a diverse produzioni per il grande e per il piccolo schermo, lavorando col regista Carlo Vanzina nel film “Sotto il vestito niente - L'ultima sfilata” del 2011. Nel 2016 ha preso parte ai film “Infernet” di Giuseppe Ferlito e “Italian Business” di Mario Chiavalin.  In radio Rudy Smaila inizia a lavorare nel 2009, entrando nel cast Radio 105 come inviato nelle principali piazze italiane per commentare gli eventi più rilevanti. Nel 2016 comincia il lavoro di conduttore presso Radio Zeta e dal 2017 è opinionista del programma Tiki Taka - Il calcio è il nostro gioco in onda su Italia Uno.

[fonte: US Umberto Smaila - dicembre 2017]

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".