A+ A A-

[r] Il ritorno delle Galline: i tre uragani Katia Beni, Sonia Grassi, Erina Maria Lo Presti

  • Scritto da Enrico Zoi

Le Galline Beni, Grassi, Lo PrestiRitremate, ritremate, Le Galline sono ritornate. D'obbligo l'aggiornamento con prefisso iterativo dell'annuncio con cui vent'anni fa si faceva strada sul palco l'irrefrenabile trio toscano delle Galline. Infatti, ci risiamo! Katia Beni, Sonia Grassi ed Erina Maria Lo Presti, che singolarmente non sono mai andate via, sono di nuovo in pista come gruppo.

Prima e dopo. «Prima eravamo più inconsapevoli rispetto al nostro spettacolo – dice Erina Maria Lo Presti - Dopo, cioè ora, ce lo godiamo di più, siamo più difettose, vere, vive. Un'esperienza bellissima che continua. In un momento come questo, ci vuole coraggio».
Consapevoli, coraggiose, vive? Certo le Galline sono une e trine nel saper metaforicamente condurre la loro danza teatrale (a volte valzer, in altre circostanze samba o rap): nel senso che fanno benissimo 'insieme' (unite e affiatate lo sono sempre state) e, contemporaneamente, si manifestano al pubblico distinte, riconoscibili, visibili, ciascuna con il proprio io e la propria personalità. Anche in questo sta la magia della loro forza di trio e di uno show esilarante, al termine del quale lo spettatore non può che segnalare ai giornalisti specializzati in meteorologia che i nomi dei tre prossimi uragani sono già pronti, non c'è bisogno di pensarci tanto, e sono Erina, Katia e Sonia.
«E siamo forse pure più folli di quando avevamo meno anni – aggiunge Katia Beni - . Prima era l'età. Ed eravamo anche più ansiose! Oggi la nostra è una forma di follia e di energia più matura e per questo ancora più folle. Hai detto bene: uragani. Basta con i tromboni!»
Le tre Galline dosano adeguatamente quadri comici provenienti dal glorioso passato, suggestioni che le proiettano nelle autostrade che si spera si aprano al loro futuro e, come si conviene per un ritorno che si rispetti, inediti d’autore.
I bersagli sono i luoghi comuni: i tromboni del teatro (“troppe risorse sempre agli stessi”, dicono in coro), l'età che avanza ma chi se ne frega, il contrasto, decisamente creativo, tra una grazia femminile spesso presentata come immutabile immagine di copertina, quasi fosse un profilo di Facebook bloccato, e un'irriverente e ciclonica descrizione delle molte possibilità di essere donna infischiandosene entusiasticamente di schemi e consuetudini. Anche perché, se così non fosse, come potrebbero chiamarsi Galline?
Il pubblico ride, e poi ride, e poi ride. «La platea di Campi – conferma Sonia Grassi – ci ha dato tantissima carica, è stata meravigliosa. Per dirla con Wikipedia, il tempo non esiste! Vincono comunque le idee e un'idea forte la realizzi anche con meno risorse: con amore, passione e divertimento».
Ritremate, ritremate, le Galline sono ritornate! Continua...


22 marzo 2013
Teatro Dante
CAMPI BISENZIO (FI)


Le Galline prima... e dopo!

Di e con Katia Beni, Sonia Grassi, Erina Maria Lo Presti.
In collaborazione con Alessandro Benvenuti.
Regia Donatella Diamanti.

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".