A+ A A-

I segreti dei FabFour, dalla creazione a Beatles submarine, con Neri Marcorè e la Banda Osiris

  • Scritto da Elena Meynet
Neri Marcoré e la 'Banda Osiris' in 'Beatles submarine'«Prendi una canzone triste e rendila migliore», dicono i Beatles in "Hey Jude",  ma mai avrebbero potuto immaginare che potessero diventare addirittura uno "jodel". C'è la mano di Giorgio Gallione, su testo e regia, e quando la scena si trasforma in un mondo nuovo, la creazione quasi pre elettorale della divinità suprema, il merito è della grande personalità di Neri Marcorè e di quei quattro musicisti scatenati della Banda Osiris. Quattro come "gli scarafaggi di Liverpool", di cui in "Beatles submarine" fanno riemergere aneddoti assolutamente veri, tanto originali da sembrare una invenzione teatrale. In un solo anno, dopo essere stati snobbati da un produttore che non li ritiene abbastanza originali, radunano milioni di persone davanti al piccolo schermo, in America durante i loro concerti diminuiscono i crimini: diventano un fenomeno tale da dover essere raccontato con le parole del mito. 
Mentre Neri Marcorè ordina la creazione a Zoo, il Fabbricatore di animali, e poi racconta, con tutta la gamma di toni e registri dell'attore (il palco è suo, il pubblico anche), Giancarlo Macrì, Gianluigi Carlone, Roberto Carlone e Sandro Berti riscrivono e reinterpretano, da "Across de Universe" a "Eleanor Rigby", mentre "Lucy in the sky" diventa una lunga risposta al messaggio trovato in una bottiglia e "Hey Jude" presta il fianco alle variazioni più seriose, ma alla fine tutte comiche. «Noi non facciamo cover - spiega Gianluigi, che ha il peso maggiore negli arrangiamenti - Riscrivo, ricreo, non cambio il testo ma la musica e poi... mi dimentico tutto e gli altri si devono arrangiare. Da qui "arrangiamento"»
Professori professionisti, con gli ottoni un po' provati dal fatto di non essere solo strumenti ma veri e propri oggetti di scena, saranno in giro per l'Italia ancora per un po'. Poi riprenderanno in mano il loro libro "Le dolenti note. Il mestiere di musicista: se lo conosci lo eviti" e, come fanno con le canzoni altrui, ci metteranno mano e lo trasformeranno. 
Con l'anno nuovo sarà ora di mettersi a scrivere anche per Neri Marcorè, dopo gli impegni del teatro, della fiction in televisione e dei film di prossima uscita. Ma cosa scriverà? «Non ve lo posso ancora dire...».
 
"Beatles Submarine"
con Neri Marcorè e la "Banda Osiris"Carlo Macrì, Gianluigi Carlone, Roberto CarloneSandro Berti;
testo e regia: Giorgio Gallione;
immagini: Daniela Dal Cin;
video: Francesco Frongia;
costumi: Guido Fiorato;
luci: Aldo Mantovani;
produzione: "Teatro dell’Archivolto".
 

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".