A+ A A-

Con il Viaggio a Reims di Rossini, Damiano Michieletto rende omaggio a Claudio Abbado ad un anno dalla scomparsa

  • Scritto da Il Trillo
Rossini va ad Amsterdam per celebrare Abbado. Il compianto direttore d'orchestra fu il primo a dirigere in tempi moderni il "Viaggio a Reims" del pesarese ed ora, ad un anno dalla sua morte il 20 gennaio, il regista Damiano Michieletto vuole rendergli omaggio. «Trattandosi di un'opera priva di una vera e propria drammaturgia - spiega Michieletto - nel realizzarla ho cercato un pensiero che non fosse solo divertente o brillante, ma anche legato al motivo per cui il lavoro è stato scritto». L'opera va in scena in scena all'Opera Nazionale Olandese di Amsterdam. «La vicenda è ambientata in un museo alla vigilia dell'inaugurazione di una mostra - racconta il regista – Tutti i personaggi sono preda alla frenesia e all'ansia per l'attesa dell'evento, che corrisponde alla partenza per Reims del libretto dell'opera. Alcuni di loro sono personaggio reali: Madama Cortese per esempio è la direttrice del Museo. Altri sono personaggi storici, appartenenti ai dipinti esposti nel museo. L'arrivo di una grande e misteriosa tela darà una svolta alla vicenda, sempre all'insegna dell'occasione storica per la quale Il viaggio a Reims fu scritto: l'incoronazione di Carlo X a re di Francia».
 
22, 25, 27 e 29 gennaio, 3, 5, 8 febbraio 2015
Prima: 20 gennaio 2015, ore 20
Opera Nazionale Olandese 
AMSTERDAM

Viaggio a Reims (Omaggio a Claudio Abbado)
musica di Gioachino Rossini, libretto di Luigi Baiocchi
Netherlands Philharmonic Orchestra
direttore Stefano Montanari

Regia Damiano Michieletto
Scene Paolo Fantin
Costumi Carla Teti
Luci Alessandro Carletti. 

Personaggi:
Eleonora Buratto (Corinna), Anna Goryachova (La Marchesa Melibea), 
Nino Machaidze (La Contessa Folleville), Carmen Giannattasio (Madama Cortese), 
Juan Francisco Gatell (Il Cavaliere Belfiore), Michael Spyres (Il Conte di Libenskof), 
Roberto Tagliavini (Lord Sidney), Nicola Ulivieri (Don Profondo), 
Bruno De Simone (Il Barone di Trombonok), Mario Cassi (Don Alvaro) 
e Biaggio Pizzuti (Don Prudenzio).

Lo spettacolo è co-prodotto con l'Opera di Copenagen e Opera Australia.

@il_trillo

per scrivere a iltrillodeldiavolo.it invia una mail a info@iltrillodeldiavolo.it o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".