A+ A A-

Rabinovich e Popov di Moni Ovadia: lavoratori di tutto il mondo ridete

  • Scritto da Il Trillo
Moni Ovadia8 agosto 2010, ore 21,30
Parco della pace
SANT’ANNA DI STAZZEMA (LU)

Promomusic presenta
Rabinovich e Popov
di e con Moni Ovadia
Carlo Boccadoro, pianoforte

Rabinovich e Popov sono i due nomi più tipici dell’ebreo russo e del russo ortodosso. Al tempo dell’Unione Sovietica furono il compagno Popov e il compagno Rabinovich. Il loro rapporto fu sempre di natura passionale, segnato da sentimenti contrastanti: ammirazione, diffidenza, odio, solidarietà, amore, rabbia ma soprattutto attrazione fatale.
Moni Ovadia, su una piccola scena, con musiche, canzoni, racconti e storielle, traccia schizzi rapsodici del tempo epico e tragico di un’Atlantide che si chiamò U.R.S.S. Canta di uomini e donne che in quell’Atlantide vissero, amarono, sperarono e soffrirono. Donne e uomini, non robot e burocrati come lo sproloquio del cialtronesco revisionismo televisivo vuole far credere. Persone vive, pulsanti la cui memoria è anche la nostra memoria.

Biglietti: tel 055.210804 oppure Teatro Puccini 055.362067. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili
Informazioni

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".