Marzia Formoso NAIS

Marzia Formoso, in arte NAIS, è nata nel 1981 a Milano dove vive e lavora. Si avvicina giovanissima all’arte attraverso la tecnica spray, avviando una sperimentazione creativa nell’ambito del graffitismo. Alla fine degli Anni ‘90, si afferma come street artist nel panorama underground milanese proponendo uno stile originale e innovativo che fonde la matrice più classica del graffiti writing con suggestioni fantastiche e fiabesche.

Nel corso del 2000, maturando progressivamente un linguaggio figurativo impostato sulla sinuosità del segno e la potenza del colore, prende parte a eventi di street art a livello nazionale, colorando con le sue inconfondibili figure femminili strade e palazzi di numerose città.
Creatrice di uno stile che pur nella gradevolezza dell'immagine propone una lucida riflessione sull'uomo e la natura, NAIS è stata coinvolta in progetti internazionali di forte spessore sociale: nel settembre 2007 ha partecipato, grazie alla Fondazione Francesca Rava e N.P.H. Nuestros Pequeños Hermanos, al progetto di cooperazione internazionale “Scuole di strada” di Haiti, dipingendo le pareti delle scuole delle bidonville di Port-au-Prince.
Dedicandosi inoltre alla pittura su tela con tecnica mista, NAIS ha preso parte, sulla scena milanese, a esposizioni collettive e mostre d'importante rilievo come “Street Art, Sweet Art” e “Scambio d'autore”. Ottenendo, oltre al gradimento del pubblico, il parere favorevole dei critici alla ricerca del nuovo.
inoltre preso parte a Urban Queens, collettiva a cura di Costanza Sartoris (Spazio Concept); Lecco Street View, pittura urbana, a cura di Chiara Canali; Smemo 2012, Per la creatività urbana, live painting promosso da Smemoranda, Milano; My Place, collettiva del Fuorisalone del Mobile, via Tortona 2, Milano.

[fonte: Pressmedia, Milano - maggio 2012]